21 marzo 2008 Numero 121
ARTICOLI DELLA QUINDICINA

Lettere della Florida per i bambini rifugiati del Bhutan

Durga Lal Acharya è il coordinatore di RESPECT Nepal, attualmente lavora nei campi di rifugiati bhutanesi nel Nepal orientale. Ha intenzione di creare un centro di documentazione informatica. Ha contattato a tal fine Marc Schaeffer, il fondatore e presidente di RESPECT International.

Marc gli ha suggerito di concentrarsi sul programma di scambio di lettere organizzato da RESPECT perché è attraverso una partecipazione assidua al programma di scambio mondiale di lettere che i partner come RESPECT Nepal possono approfittare dei progetti di raccolta fondi che possono condurre alla creazione di un centro di risorse informatiche.

Marc incoraggia gli scambi di lettere con gli alunni rifugiati nella comunità perché un partner deve essere riuscito a stabilire uno scambio di lettere con almeno una scuola corrispondente prima di essere considerato socio. Lettere della Florida


Inquietudini sulla manifestazione delle donne

I dirigenti della contea ed gli stakeholder nel Campo Profughi di Buduburam si sono incontrati per discutere della manifestazione pacifica delle donne profughe liberiane. Questo colloquio ha avuto luogo domenica 2 marzo 2008 presso il Dominion Christian Academy a Buduburam.

Diretto da Erol Madison Gwion, il più alto dirigente della contea, il colloquio è stato organizzato in seguito ad una domanda fatta dal supervisore del campo, l'Onorevole Callo Afun, chiedendo che gli uomini ritirassero le loro donne dal campo per mettere così fine alla manifestazione pacifica. Il supervisore ha anche chiesto agli uomini di trovare un modo per fare avanzare le cose.

Tuttavia gli uomini hanno deciso che le lamentele delle loro donne dovevano essere ascoltate innanzitutto dalle autorità atte alla risoluzione, prima di chiedere alle donne di ritornare da loro. Essi sono convinti che le azioni delle loro donne siano mosse da una giusta causa. Manifestazione delle donne

IN BREVE

L'università di RESPECT allarga i propri orizzonti

L'università RESPECT si è mossa recentemente in Guinea, in Uganda, in Sierra Leone ed in Tailandia. In Uganda è previsto che 80 studenti possano usufruire dei corsi tenuti dai nostri tutori. Grazie all'aiuto supplementare di Marc Schaeffer, il presidente e fondatore di RESPECT International, si è potuta installare una connessione internet regolare con un affiliato in Ghana.

In una e-mail Omar Kaba, uno studente della Guinea scrive: "Coglierei questa opportunità per ringraziare voi, così come l'organizzazione RESPECT in Canada per i computer e l'accesso ad Internet".

"Ne siamo tutti molto riconoscenti. Da parte dei miei compagni di classe e degli altri studenti della scuola per rifugiati della comunità di Mohomou, vorrei dirvi grazie mille. Apprezziamo il vostro sforzo che mira a migliorare le nostre vite".

Aggiunge: "Voglio anche che facciate del vostro meglio perché alcuni di noi ottengano almeno un certificato in alcuni corsi che svolgiamo affinché, tornati a casa, noi stessi potremo insegnare ai nostri fratelli che non hanno avuto la fortuna di andare a scuola a causa della guerra". Università RESPECT

Come per ogni lettera d'informazione o di rivista, RESPECT e-Zine si sforza di comunicare articoli e notizie interessanti concernenti i profughi del mondo intero.

Se avete dei consigli o volete contribuire sotto forma di articoli, grazie per contattare l'editrice dell'e-Zine Angela Carter a editor@respectrefugees.org.

Traduzione in Italiano: Michele Losito.

Se desiderate disabbonarvi da e-Zine, per favore modificare le vostre preferenze alla pagina: subscriptions.respectrefugees.org/index.php (english)
subscriptions.respectrefugees.org/index.php (español). subscriptions.respectrefugees.org/index.php (français).